by

Redazione

Sep 29, 2021

Comunicazione interna aziendale: coinvolgere i dipendenti e creare valore in azienda

Per comunicazione interna aziendale intendiamo tutte le operazioni volte a creare un insieme di flussi informativi necessari per le attività interne di una impresa, che coinvolgono un’organizzazione al suo interno e ne rappresentano la base per il funzionamento.

Spesso però le aziende non investono attenzione e risorse alla comunicazione interna aziendale, relegandola ad una mera attività semplicemente informativa senza considerare le importanti implicazioni che può avere a livello di business e di coinvolgimento ed ingaggio delle diverse ricorse.

Comunicazione interna aziendale: perché è importante?

La comunicazione interna aziendale dovrebbe essere una priorità in quanto essa, oltre ad essere un importante strumento informativo, riesce a diffondere i valori aziendali, orientale le dinamiche interne, migliorare la collaborazione e il senso di appartenenza dei propri dipendenti.

Tutto ciò poi si traduce anche in concreti risultati di business: infatti, secondo quanto emerge anche dal report di Accenture “Employee experience reimagined” le aziende con un buon coinvolgimento dei dipendenti hanno un incremento della produttività del 20% e del profitto del 21% rispetto a quelle imprese che non realizzano efficacemente questa attività.

Inoltre, ci sono dei particolari momenti di vita di una azienda per i quali la comunicazione interna diventa un aspetto essenziale, è grazie ad una comunicazione efficace che si riescono a superare momenti di transizione, anche critici. È il caso, ad esempio, di quanto accaduto durante l’emergenza sanitaria da Covid-19, in questo periodo molte aziende sono state forzate ad una transizione al digitale e hanno cercato di realizzare in tempi strettissimi tutta una serie di operazioni di digital adoption. In queste delicate fasi di change utilizzare la corretta comunicazione interna aziendale diventa vitale per il change management.

La comunicazione interna come strumento per creare valore e coinvolgere i dipendenti

L’immagine e la reputazione di una azienda non dipendono solo dai suoi prodotti, dai valori che vengono trasmessi all'esterno o dalla customer care ma soprattutto dai dipendenti stessi, i primi e più importanti ambassador. L’obbiettivo finale dovrebbe essere quello di raggiungere una piena empolyee advocacy che permette non solo di migliorare la reputation dell’azienda ma che diventa elemento essenziale per poter attirare  ella propria impresa nuovi talenti.

Infatti, vivere pienamente l’era delle New Ways of Working e le nuove modalità di lavoro quali l’hybrid work significa utilizzare gli strumenti digitali come bussola per una corretta comunicazione interna. Ad esempio, piattaforme come Microsoft Teams permettono di creare un vero e proprio hub collaborativo il quale consente di poter lavorare e comunicare da remoto efficiente con un maggior coinvolgimento dei dipendenti.  

Un altro esempio in merito agli strumenti digitali e la comunicazione aziendale è utilizzare quest’ultimi per la formazione e l’apprendimento di nuove competenze digitali o soft skill. Un apprendimento che riesca a coniugare formazione e coinvolgimento dei dipendenti è la chiave per raggiungere con successo i propri obbiettivi di business in termini di reskill e upskill.

Come migliorare la comunicazione interna aziendale: strategie per un approccio efficace

In primo luogo, dobbiamo sottolineare che affinché la comunicazione interna sia efficace essa deve essere partecipata e coinvolgere pienamente i dipendenti dell’impresa, in modo circolare e non unidirezionale. Alcune strategie per raggiungere questo obbiettivo sono:

1. Implementare strumenti che permettano di scambiare informazioni efficacemente, anche da remoto.
Il lavoro del domani è ibrido e questo aspetto deve essere centrale in una comunicazione interna aggiornata, che sappia guardare al futuro

2. Facilitare la comunicazione grazie a tool fruibili da ogni persona in azienda.
Nessuno deve restare indietro quando si parla di comunicazione interna aziendale, essa deve permeare ogni tipo di funzione aziendale e raggiungere tutti i dipendenti.

3. Favorire il coinvolgimento dei dipendenti grazie ad una comunicazione personalizzata.

Implementando delle strategie che permettano di personalizzare i messaggi, grazie ad esempio al machine learning e intelligenza artificiale, è possibile ottenere un maggior coinvolgimento dei dipendenti e un alto tasso di employee engagement.  

4. Misurare l’efficacia e l’impatto del proprio piano di comunicazione.

Dopo aver utilizzato le strategie necessarie per creare un corretto piano di comunicazione interna è essenziale misurarne l’efficacia, ovvero stabilire degli obbiettivi e capirne l’impatto effettivo in termini di performance.

L’utilizzo di una digital coach come hi| habit-inspiring platform consente di utilizzare i propri materiali interni di comunicazione e veicolarli a tutti i dipendenti con un nuovo e più efficace sistema di engagement e awareness, senza lasciare indietro nessuno. Questo permette, ad esempio, di creare le basi di conoscenza e informazione più adeguate per realizzare poi una formazione aziendale efficace e sostenibile nel tempo. Inoltre, grazie all’intelligenza artificiale i messaggi possono essere personalizzati, andando incontro alle specifiche esigenze di ogni persona.